Home Abiti Acconciature Agenzie Viaggi Arredamento Banche Bomboniere Banchetto Calzature Corredo Fiori Foto Gioielli Immobiliari Intrattenimenti Lista Nozze Musiche Noleggi Organizzazione Partecipazioni Trucco e Profumi Ville Notizie Utili
 

La scelta delle musiche che accompagneranno il vostro matrimonio, non è mai scontata e questo per una serie di motivi.

Innanzitutto non è detto che le musiche che più vi piacciono siano adatte ad una cerimonia (pensiamo ad esempio ai seguaci dell'heavy metal); altra difficoltà può nascere se i gusti dei futuri sposi non coincidono tra loro.

In un giorno così importante, il desiderio di "personalizzare" la cerimonia con le musiche che più si amano è comprensibile; d'altro canto però, soprattutto in un matrimonio "classico", si vorranno inserire brani canonici, uno su tutti la celeberrima marcia nuziale di Mendellson.

Forse la soluzione sta proprio in questo: un'abile mistura di brani classici e moderni, religiosi e non, la cui esecuzione sarà affidata ad un musicista o ad un gruppo che sia a proprio agio nei diversi stili.

Se la Chiesa ospita un organo e desiderate sfruttarlo, accertatevi che la persona che contatterete sia in grado di suonarlo adeguatamente (cosa tutt'altro che scontata) anche al fine di evitare eventuali danni allo strumento (tali riparazioni sono piuttosto costose). L'uso dell'organo è vincolato al permesso del Parroco.

Altri consigli utili:

- se desiderate inserire brani di musica "leggera" nella cerimonia, comunicatelo con anticipo al celebrante; non è detto infatti che tutti i sacerdoti siano disponibili in tal senso. In ogni caso sarebbe bene non superare mai il numero di 2 brani "leggeri", uno per la sposa e uno per lo sposo.

- tutte le musiche che sceglierete dovranno essere adeguate alla situazione nella quale verranno eseguite. Se amate molto un brano, ma questo non è proprio adatto ad un matrimonio, abbiate il coraggio di rinunciarci.

- Stabilite con l'esecutore una precisa scaletta dei brani, soprattutto di quelli da eseguire in Chiesa... alcuni musicisti, proprio per via del loro talento artistico, tendono ad essere un po' estrosi.

- non è detto che un gruppo musicale costi più di un singolo musicista; in questo settore i prezzi sono abbastanza imprevedibili; chiedete un preventivo e di ascoltare qualche esecuzione.

- ricordate che, se la musica classica è di "pubblico dominio", la musica contemporanea è tutelata dalle leggi sul diritto d'autore; l'utilizzo di tali brani è vincolato all'ottenimento di uno specifico permesso dall'ufficio S.I.A.E. di zona (permesso che, beninteso, comporta un piccolo esborso). Tale permesso è necessario anche per l'esecuzione di musiche da CD, audiocassette, minidisc, ecc.

- se la scaletta dei brani da eseguire durante la cerimonia potrà essere un po' "limitata" nella libertà di scelta, non lo sarà certo quella delle musiche che accompagneranno il banchetto e il successivo ballo. Lì i desideri degli sposi potranno spaziare; se poi non vi viene in mente un numero sufficiente di brani (vi assicuriamo che ne serviranno davvero molti) non preoccupatevi, un musicista o un gruppo esperto avrà già un suo vasto repertorio bell'e pronto (che, tra l'altro, ceramente verrà eseguito meglio dei brani che avete segnalato voi).

- per semplificare l'organizzazione, sarà meglio contattare un musicista o un gruppo dotato non solo di strumentazione, ma anche di amplificazione autonoma.

- se non sapete a chi rivolgervi per le musiche, non disperate; in genere ogni Chiesa ha il suo gruppo di fiducia che spesso è ben allenato perché suona ogni domenica, altrimenti... potete sempre dare un'occhiata ai consigli di "Momento Importante!"